Capitan Red

Capitan Red e Il Pirata Presente Passato e Futuro

Capitan Red e la regina

C’era una volta in un castello in Inghilterra una regina che odiava tutti, ma proprio tutti, i pirati . Quello che proprio non sopportava era un pirata di nome Capitan Red, assieme alla sua ciurma. Pensate, se la regina catturava un pirata, lo usava da esca per la sua ciurma e quando aveva catturato tutti, gli tagliava la testa.

Cedric il mago del regno

Per fortuna il mago del castello Cedric era amico dei pirati, ovviamente solo quelli buoni. Un giorno Capitan Red entrò di nascosto nella fortezza e chiese a Cedric il mago : ” Vorrei che tu facessi un incantesimo che mi facesse vedere cosa mi accadrà tra 8 ore. ”

Cedric gli rispose: “Stai attento non avvicinarti troppo alla sfera o incontrerai il te stesso futuro tra 8 ore”.

Ma quello che diceva Cedric non servì a niente, ormai c’era un altro Capitan Red….

Guai

Intanto passarono le 8 ore e, come aveva previsto la sfera, arrivarono le guardie della Regina. Capitan Red riuscì a scappare ma Cedric no e morì dopo 4 mesi, per aver aiutato il pirata. Capitan Red mantenne il segreto della morte di Cedric.

Il passato il presente il futuro

Dopo un anno Capitan Red e la sua ciurma entrarono di nascosto nel regno e riuscirono a prendere la sfera di Cedric. Capitan Red prese anche il libro di incantesimi e la bacchetta, così lui e la sua ciurma cercarono di sistemare tutto. Invece peggiorarono solo le cose. Infatti adesso c’era un  Capitan Red del passato, uno del presente e uno del futuro.

Un pirata mago

Fortunatamente Capitan Red conosceva un pirata mago che però era nell’Oceano Pacifico, mentre Capitan Red era nella terra di Francesco Giuseppe.

Testa di Pietra,uno della ciurma di Capitan Red, controllò la mappa e vide che per arrivare all’Oceano Pacifico doveva affrontare undici pericoli e anche tanti scogli. Dopo un mese e due settimane Capitan Red e la sua ciurma partirono per raggiungere l’Oceano Pacifico.

Il viaggio, primo passo.

Dopo otto mesi arrivarono al Mar Glacial Artico dove incontrarono il primo mostro. Il mostro, che si chiamava Glaciale, ci vedeva poco ed era avido. Era capace di sparare un sassolino che mentre cadeva diventava sempre più grande, fino a diventare un masso grande come una scrivania. Era anche capace di sparare raggi laser dagli occhi che riuscivano a fare un buco lungo un chilometro sotto terra.

Siccome faceva un mare di freddo, Capitan Red e gli altri, si vestirono a così tanto fino ad assomigliare ad una palla. Il mostro Glaciale, che era quasi cieco, non li notò perché assomigliavano ad un masso.

Il viaggio, secondo passo.

La tappa seguente furono le isole della nuova Siberia dove trovarono il castello di ghiaccio. Capitan Red e Testa di Pietra fecero un piano per entrare nel castello, però la guardia di vedetta li trovò. Le mani di Capitan Red e Testa di Pietra erano diventate di ghiaccio per il tanto freddo e quindi non poterono combattere contro la guardia.

“Noi non possiamo liberarci ma l’Ipnotizzatutto può farlo !” disse Testa di Pietra. Capitan Red  avvertì l’Ipnotizzatutto che, con il suo flauto magico, riuscì a ipnotizzare la guardia e gli ordinò di lasciar liberi Capitan Red e Testa di Pietra.

Il viaggio, ultima tappa.

Capitan Red e la sua ciurma non avevano problemi anzi, strada facendo, incontrarono Babbo Natale al Circolo Polare Artico. Videro che mancava solo un pericolo e poi sarebbero arrivatati alla nave del pirata mago. L’ultima tappa erano le isole Marianne Guam dove c’erano mille curve. Quando le superarono arrivarono all’Oceano Pacifico Settentrionale, dove volevano arrivare.Infatti videro la nave del mago che fece una magia per far ritornare Capitan Red uno solo, facendo sparire Capitan Red passato e futuro. Il mago fece anche un incantesimo che uccise tutte le bestie che aveva affrontato Capitan Red lungo il percorso e siccome qualcuno aveva estratto la spada dalla roccia,venne incoronato al posto della Regina d’Inghilterra.

Per fortuna al nuovo re piacevano i pirati e così vissero tutti felici e contenti.

THE END

 

(Scritta da Filippo a  7 anni , in seconda elementare )

 

 

Una risposta a "Capitan Red e Il Pirata Presente Passato e Futuro"

Rispondi a angelo Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...